Browse By

In B partendo dalle proprie certezze

0 like
CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Ora è proprio serie B. Dal 15 agosto quel pullman carico di speranze, di entusiasmo, di certezze è partito per la nuova avventura nel calcio che conta.

Il Foggia parte dunque dalle proprie certezze, fondate su una intelaiatura che ha saputo stravincere lo scorso campionato ma parte anche dalla consapevolezza di dover affrontare un campionato più lungo che necessiterà quindi di una rosa ancor più competitiva.

C’è la necessità di avere più uomini a disposizione, più uomini che debbano sempre esser pronti a scendere in campo non sfigurando dinanzi a squadre blasonate e ben allestite. Rispetto certamente ma senza alcun timore reverenziale: squadre provenienti dalla Lega Pro, con opportuni ritocchi, hanno saputo far bene anche in B regalando alle volte anche sogni di gloria insperati.

Il Foggia non ha bisogno di nomi altisonanti, non ha bisogno di svenarsi per puntellare la rosa, ha bisogno di scelte oculate e della competenza dimostrata sinora dal proprio direttore sportivo.

Stroppa si è dichiarato soddisfatto e non c’è motivo per non credergli.La sua squadra, il suo gruppo non è stato smantellato, la voglia di essere protagonisti in campo è rimasta e quest’ultimo aspetto è la pietra miliare da cui ripartire per ben figurare in ogni campo.

Ancora una volta c’è da fidarsi, anche quest’anno ci sono le basi per continuare a far bene e a sognare sempre però con i piedi per terra.

Alberto Mangano