Browse By

Categoria: Il Foggia

don Mimì Rosa Rosa

Nato a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli l’8 agosto del 1922, primo di 5 fratelli, ha intrapreso gli studi di medicina interrotti dalla guerra poco prima di dare la tesi di laurea. Ha combattuto come ufficiale carrista ed è stato prigioniero nel campo

Quella retrocessione a tavolino

19 maggio 1974, ultima giornata di campionato. Allo Zaccheria giunge il Milan. Il Foggia di Toneatto ha la necessità di vincere per evitare la retrocessione in serie B. Queste le formazioni di quel giorno: la squadra di casa si schiera con Trentini, Cimenti, Colla, Pirazzini,

IL Foggia vinceva a Bari e andava in A

da “La Gazzetta del Mezzogiorno” del 14 maggio 1973 BARI: Merciai, Cazzola, Loseto, Consonni, Spimi, Dalle Vedove, Sigarini, (dal 46’ D’Angelo), Butti, Casarsa, Ardemagni, Marcolini. 12. Colombo (Presidente De Palo, allenatore Regalia). FOGGIA: Trentini, Valente, Colla, Pirazzini, Bruschini, Trinchero, Pavone, Del Neri, Rognoni (dal 72’

La serenità di un’ora!

Nella elegante ed ospitale Villa Reale, due autori emozionati, un anchorman come sempre professionale, un imitatore inimitabile, uno dei più importanti e bravi telecronisti italiani e poi lui, il protagonista della serata, Giovanni Stroppa. Stasera si parla del Foggia, del suo Foggia, stasera non si

Quando la stampa parlava di Rognoni!

da “La Gazzetta del Mezzogiorno” del 12 maggio 1973 Foggia, 11 maggio E’ cominciato il conto alla rovescia. Non solo per i tifosi, che si preparano ad invadere Bari in almeno settemila (aumentano ogni giorno, così come sale la febbre del derby), ma anche per