Browse By

Categoria: Visitiamo la città

Il murales realizzato su una facciata del Palazzo degli Studi

Il murales di Piazza Italia

Il 10 marzo del 1976, cominciano i lavori del grande murales del Palazzo degli Studi a Foggia. L’opera verrà chiamata “Chile” e realizzata da un collettivo di artisti locali che si firmeranno “Brigada Pablo Neruda” Il grande murales disegnato sul Palazzo degli Studi di Foggia

Il convento di San Gaetano, distrutto dai bombardamenti, fu la prima sede del Conservatorio

Il conservatorio

È consuetudine storica attribuire alla tradizione musicale foggiana una origine popolare legata alla civiltà agricola e pastorale, ai riti religiosi e alle cerimonie d’occasione delle classi nobiliari. Il largo consumo di teatro musicale, che caratterizzò la vita sociale a Foggia come in tutta Italia nei

La Chiesa di S. Nicola d'Arpi

Chiesa di S.Nicola d’Arpi

Capita talvolta, nella ricerca storica, di perdere tracce importanti per ricostruire i fatti; altre volte però, come in questo caso, basta un piccolo particolare per dipanare dal passato le vicende intricate che altrimenti rimarrebbero nascoste. È il caso della minuscola chiesetta di San Nicola d’Arpi,

cimitero1

Passeggiando per il cimitero

Resta un luogo di riflessione, un luogo di preghiera, un luogo dove potersi isolare nel ricordo dei momenti trascorsi con chi era al nostro fianco e che ora non c’è più. Eppure il cimitero resta un luogo dove poter ammirare bellezze architettoniche ed apprezzare meravigliose

cart288

Chiesa SS. Guglielmo e Pellegrino

Per il nuovo e popoloso quartiere del rione dei Preti, il Presidente dell’Istituto Autonomo Case popolari, Bernardino Tizzani, con delibera del Consiglio di Amministrazione dell’Ente, donò alla Diocesi un suolo di mq. 3250 destinato ad opere sociali, assistenziali e religiose. La delibera fu ratificata con