Browse By

Categoria: Presente e passato

epitaffio5

L’epitaffio

L’epitaffio (in dialetto u patàffie) è uno di quei pochi monumenti che ci restano dopo diversi secoli e che hanno resistito a terremoti e ai bombardamenti dell’ultima guerra. All’inizio di via Manzoni (che una volta si chiamava appunto via Epitaffio) esso rappresenta il punto di

L'edificio e la piazza negli anni 70

Fondazione Maria Grazia Barone

La storia della Fondazione  comincia il 10 maggio del 1900 con il testamento olografo della nobildonna Maria Grazia Barone, vedova del Marchese Giacomo Celentano, reso pubblico il 14 novembre del 1918 a seguito del decesso della testatrice avvenuto in Napoli 5 giorni prima. Il papà

Piazza Nigri – Porta Grande con stemma civico sull’arco principale manufatto in pietra

Foggia nell’Araldica

Spesso, passeggiando per il centro storico delle città, dove sono ubicati i palazzi più antichi, si nota la presenza degli stemmi posti sulle chiavi di volta dei loro ingressi principali. Essi stanno a testimoniare lo status sociale delle famiglie proprietarie più importanti della città, i

Attacco per equini in pietra nei Quartieri Ottocenteschi

I segni del tempo che stanno scomparendo

Ci sono tanti angoli suggestivi della nostra città che ricordano il tempo che è andato. Molti di questi “pezzi di storia” vanno via via scomparendo perchè viene ristrutturata una facciata oppure viene rifatto un manto stradale. Spesso si tratta di balconi che cadono a pezzi o di

Piazza Italia con il Palazzo degli Studi sullo sfondo

Il Palazzo degli Studi

Il Comune di Foggia, in occasione del decennale della Marcia su Roma, pubblicò “Cinque anni di amministrazione fascista 1927-V-1931-IX”. In questo volume agiografico, Alberto Perrone illustra i risultati raggiunti in quegli anni, fornendo nel contempo «la visione futura» della città, con i suoi bisogni, le