Browse By

Piazza Italia

0 like
CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Piazza Italia oggi

Piazza Italia oggi

Piazza Italia è per molti versi una delle piazze più vissute dai foggiani di ogni età per tantissimi i ricordi legati ad essa. La piazza era denominata piazza XXVIII ottobre ed ospitò il Parco della Rimembranza inaugurato dal re Vittorio Emanuele III il 4 novembre 1928. Il re quel giorno inaugurò prima il Monumento ai Caduti dello scultore Amleto Cataldi in piazza Lanza: contestualmente la statua di Vincenzo Lanza fu trasferita in villa. Successivamente poi il monumento ai Caduti sarebbe stato trasferito nella sede attuale quando in Piazza Lanza venne eretta la statua al musicista foggiano (1961). Per la realizzazione del Parco della Rimembranza furono piantati 308 Pini Austriaci e ciascuno di essi portava una targa sulla quale erano incise le generalità dei soldati foggiani deceduti nella Prima Guerra Mondiale. Nel 1936 vennero erette le due Antenne della Vittoria altre 36 metri l’una.

Successivamente la piazza fu intitolata prima a Cristoforo Colombo e dopo un po’ prese il nome definitivo di Piazza Italia. Negli anni 70 divenne ritrovo di tutti i giovani foggiani, che si incontravano non solo all’entrata e all’uscita di scuola, soprattutto dal Palazzo degli Studi, ma anche la sera o la domenica mattina. Per oltre vent’anni i giovani si incontravano ai “giardini” o ai “giardinetti” e lì sono nate amicizie e amori.; c’erano quelli che si intrattenevano vicino al “palo”, quelli che stavano sui gradini del Palazzo degli Studi, altri che stazionavano nei pressi del Monumento, altri ancora che affollavano la zona prospiciente il vecchio Tribunale (oggi Università degli Studi) e la zona che frequentavano indicava il loro modo di essere, spesso il loro pensiero politico e, sovente, c’erano innocenti scaramucce tra i frequentatori dell’una o dell’altra parte della piazza. Poi, un po’ alla volta c’è stata la scoperta di zone nuove, soprattutto nei pressi della Cattedrale; è nata la “piazzetta” e i “giardini” si sono svuotati inevitabilmente e malinconicamente.

Nel 1997 la Giunta Agostinacchio decise di rinnovare la piazza che venne inaugurata il 10 ottobre del 1998… un pezzo di storia foggiana veniva cancellata, lasciando nei cuori dei ventenni degli anni 70 e 80 immagini incancellabili e ricordi di giornate serene passate ai “giardini”

(ved.anche Un ricordo dei giardinetti)