Browse By

Categoria: Presente e passato

Il convento di San Gaetano, distrutto dai bombardamenti, fu la prima sede del Conservatorio

Il conservatorio

È consuetudine storica attribuire alla tradizione musicale foggiana una origine popolare legata alla civiltà agricola e pastorale, ai riti religiosi e alle cerimonie d’occasione delle classi nobiliari. Il largo consumo di teatro musicale, che caratterizzò la vita sociale a Foggia come in tutta Italia nei

salafarina2

La Sala Farina

L’inaugurazione della nuova “SALA FARINA”, ci ha dato la possibilità di ricostruire la sua particolare storia nell’ambito di quella più generale della nostra Foggia. Un lavoro a due mani felicemente condiviso con la brava e simpatica giornalista Francesca Di Gioia, voluto da don Antonio Sacco, parroco

epitaffio5

L’epitaffio

L’epitaffio (in dialetto u patàffie) è uno di quei pochi monumenti che ci restano dopo diversi secoli e che hanno resistito a terremoti e ai bombardamenti dell’ultima guerra. All’inizio di via Manzoni (che una volta si chiamava appunto via Epitaffio) esso rappresenta il punto di

ipogei1

Ipogei Urbani

La città di Foggia ha una tessitura medievale accertata che si può datare nell’ampia cerchia urbana del centro storico con presenze di camminamenti, ipogei e cunicoli che si diramano in maniera isotropa. Cunicoli, camminamenti, e ambienti di varia natura, ovvero “ipogei”, sono testimonianze (accertate dall’Associazione

Foggia nel 1955

(fonte: Vincenzo Salvato - Foggia città territorio e genti)

Le piante della città

I cambiamenti di una città sono continui e sicuramente apprezzabili attraverso immagini dall’alto che possono essere foto o disegni. La vista sequenziale delle varie piantine nella seguente galleria fotografiche aiuta a comprendere le modifiche che negli anni la città di Foggia ha subito: