Browse By

Base Cerignola – Torretta

0 like
CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Base Cerignola-Torretta

Base Cerignola-Torretta

Stralci di documenti inviati da Bartolomeo De Stefano:

…….quando il trentaduesimo squadrone si è mosso verso Cerignola , Italia nel dicembre 1943, la quindicesima aeronautica stava preparando per lanciare la relativa campagna strategica del bombardamento contro produzione di petrolio di asse, centri di comunicazioni e piante e facilità del velivolo in Europa occupata tedesca …..

Il movimento del trentaduesimo in Italia faceva parte dell’accumulazione tremenda di airpower nel complesso grande dell’aerodromo de Foggia e Cerignola….

…….prima dell’invasione dell’Italia il 16 agosto con il 2 settembre, lo squadrone ha continuato a martellare alle città italiane, alle iarde d’ordinamento, alle zone industriali e ai airdromes. Il relativo B-17s ha condotto le incursioni contro tali obiettivi come Foggia ……

Si tratta del campo di Torretto, realizzato per le esigenze militari della 15° A.A.F. nel gennaio ’44 nelle proprietà terriere Pavoncelli a sud di Cerignola e chiuso defnitivamente nel 1945, alla fine del conflitto. Il campo, noto come “Torretto Field” era formato da due piste di volo e serviva per missioni di incursione aerea verso la Germania, l’Austria, la Romania e anche il nord Italia. Proprio nel nord Italia, però, si verificò un grave
episodio: i bombardieri partiti da Torretta, commettendo un grave errore nel bombardare la periferia indistriale milanese, finirono per colpire una scuola elementare e molte abitazioni civili, per quasi un migliaio di vittime. La forza aerea stanziata presso il Torretto Field era formata dal 461° Bomb Group (bombardieri B-24 Liberator) e 484° Bomb Group (consolidated B 24).