Browse By

Petronio ci lascia una eredità

0 like
CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Particolare di una foto di Foggiatoday

Particolare di una foto di Foggiatoday

Anche Petronio ha concluso il suo percorso. Il famoso negozio di abbigliamento, che ha accompagnato la storia della città di Foggia con il suo buon gusto e con professionalità, ora ha definitivamente chiuso.
Molti ricordano e forse sentono tristemente un altro pezzo di città scomparire, ma sicuramente pochi sanno che quel negozio ha presentato per decenni il segno di una scelta intelligente e colta dei proprietari: il Timpano che corona l’ingresso sulla via principale del centro storico è una scultura originale in bronzo di un maestro foggiano conosciuto a livello internazionale, il prof. Gianfranco Rizzi.
L’opera è un plus valore che l’edificio e i proprietari del negozio hanno conservato nel tempo e che ora, ci si augura, anche tutte le autorità comunali e locali sapranno preservare.
Chiediamo che agisca concretamente la Sovrintendenza ai Beni Artistici ma che se ne occupi anche il FAI. La città con tutti i suoi palazzi e i suoi tesori merita attenzione e soprattutto i suoi illustri cittadini meritano di essere valorizzati e riconosciuti.
Le opere del prof. Gianfranco Rizzi sono presenti in importanti collezioni pubbliche e nei musei, sia in Italia sia all’estero e Foggia può vantare, come altri luoghi di prestigio, sculture di pregio che sono a tutti gli effetti uno splendido esempio di arredo urbano. Da condividere e proteggere.
Il timpano (che ormai ha raggiunto l’età per essere messo sotto tutela!) è un originale intreccio di foglie che, sinuose ed eleganti, esaltano la natura tipica della costa pugliese e rimandano allo splendido territorio in cui Foggia si distende. Natura e forza del segno bronzeo dei tralci curvati in un chiaro scuro seducente.

( a cura di Mirka Rosci e Antonello Ingilla)