Browse By

Categoria: Presente e passato

I Cavalli Stalloni

Così, da sempre, ogni foggiano ha indicato e chiamato quel grande compendio, terreni e fabbricati, ai margini della città, lì dove espansione urbanistica non sembra più possibile (a meno che non si voglia spostare il Campo fiera), incassato fra via Caggese, Via Guglielmi, Viale Fortore

L’Opera Nazionale Combattenti

L’Opera Nazionale Combattenti (a Foggia ed in Capitanata) Ben pochi al di fuori di certi ambienti sanno che l’Opera Nazionale per i Combattenti ha dedicato poderosi mezzi di uomini e di denaro, in più punti d’Italia, alla redenzione di plaghe devastate dalla palude, per tasformarle

Foggia attraverso le sue targhe

La storia di una città, di una comunità in generale, si può ricostruire attraverso quelle targhe che si trovano sui muri, sulle facciate delle abitazioni, percorrendo strade e vicoletti. Esse stesse, a tanti di noi sconosciute, o viste a malapena con sguardo distratto, raccontano del

Masseria Castiglione

Il paesaggio rurale della  nostra Capitanata è stato modellato nel corso dei secoli dagli eventi storici e  delle radicali  modificazioni  socio-economiche che si sono succedute. Si è passati  infatti da una economia silvo-pastorale nel medioevo ad una prettamente pastorale che per 357 anni è stata

Borgo Segezia

Il grande piano di bonifica del Tavoliere viene solennemente annunciato da Mussolini a Foggia l’8 settembre 1934. Il piano generale di bonifica del Tavoliere viene affidato a Roberto Curato: l’intero territorio viene diviso geometricamente attraverso una rete di percorsi nell’intento di collegare 5 nuovi centri